Dopo l'ultimo aggiornamento di Windows molti utenti hanno riscontrato bug su applicativi Visual Basic. Microsoft è ancora al lavoro per trovare un bugfix.

Brutte sorprese per chi rientra ora dalle ferie. Il 13 agosto, con un tempismo straordinario per noi italiani e le nostre irrinunciabili vacanze estive, Microsoft ha rilasciato un aggiornamento importante per Windows e Windows Server. Questo Major Update dell’azienda di Redmond andava a chiudere alcune falle di sicurezza legate principalmente alla Connessione Desktop Remoto, funzionalità del sistema operativo che permette di controllare un PC a distanza.

Dopo aver installato questo aggiornamento molti utenti hanno riscontrato diversi bug, alcuni dei quali legati al funzionamento di vari software. Secondo quanto confermato anche da Microsoft, le applicazioni che usano componenti Visual Basic 6 (VB6), Visual Basic for Application (VBA) o Visual Basic Scripting Edition (VBScript) smettono di funzionare e talvolta restituiscono l’errore “Invalid procedure call” impedendo l’esecuzione di script e macro.

Nonostante Microsoft si sia affrettata a rilasciare pochi giorni dopo un aggiornamento cumulativo che risolvesse la maggior parte dei problemi, restano ancora in sospeso i problemi con Visual Basic per chi ha la versione 1903 di Windows 10 e Windows Server.

Microsoft è comunque al lavoro al fix di quest’ultimo bug e – come si può leggere nella documentazione ufficiale relativa all’update – prevedeva di trovare una soluzione in tardo agosto. Ci si aspetta quindi un ulteriore aggiornamento o perlomeno una patch contenente questo specifico bugfix in tempi molto brevi.

Avete bisogno di assistenza per riprendere a lavorare con i vostri applicativi?

Chiamate lo 011-946.81.61, oppure scriveteci all’indirizzo info@tptechnology.it